Cattura  istangram  linkedin

SCUOLA DI COUNSELOR IN COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE

Essere dei comunicatori efficaci è oggi una necessità.

La nostra capacità di comunicare determina la nostra efficacia e i nostri risultati. Parlare in pubblico, saper gestire una riunione, essere a proprio agio davanti ad un gruppo di persone è sempre più parte integrante della nostra vita.

Essere dei comunicatori efficaci è dunque oggi una necessità. 

Il Counselor in Comunicazione Verbale e Non Verbale è una figura in grado di attuare interventi finalizzati allo sviluppo delle abilità di problem solving, decision making del cliente, ovvero sulle capacità di risolvere difficoltà e trovare soluzioni in merito alla presa di decisioni e alle abilità sociali nel comunicare con gli altri.

Una formazione innovativa

A tutti noi è capitato di trovarci davanti ad un oratore “eccellente” ... insomma un leader. Poi, ad un tratto succede qualcosa, avvertiamo qualcosa che non ci convince. Paul Watzlawick distingue: si comunica in modo digitale e in modo
analogico: il primo riguarda i contenuti e le parole, il secondo riguarda soprattutto il comportamento non verbale (gesti, tono, ritmo, spazio, ecc.). Quando i due livelli sono interconnessi e coerenti, la comunicazione risulta credibile, invece se sono in contrasto, in dissonanza, percepiamo in chi parla scarsa autorevolezza e di conseguenza lo giudichiamo poco attendibile. La ragione è semplice: il corpo è la parte più “onesta” di noi e noi ci affidiamo inconsciamente ai suoi messaggi. L’integrazione tra i due livelli è la modalità per assicurare efficacia comunicativa: per cui noi offriamo una formazione originale e di alto contenuto professionale. Di conseguenza vogliamo guidarvi ad essere consapevoli e ad apprendere le tecniche per riconoscere le incoerenze in voi e negli altri, fornendovi strumenti - verbali e non verbali – che consolidino la vostra leadership.

Obiettivi

La Scuola di Counselor in Comunicazione Verbale e Non Verbale è finalizzata alla formazione di esperti nel gestire tecniche comunicative a livello professionale nel counseling. Nel contesto attuale i processi comunicativi sono indispensabili per realizzare obiettivi concreti, risolvere situazioni complesse, attivare cambiamenti efficaci, ottimizzare le risorse umane. Il partecipante al corso apprende le modalità d’intervento in tempi brevi e realizzerà molto rapidamente gli obiettivi richiesti dal cliente, migliorando la propria performance professionale.

La Scuola è a numero chiuso per favorire un apprendimento pratico e immediatamente applicabile.

Programma

STRATEGIE E TECNICHE DI COMUNICAZIONE
Susanna Mazzeschi

  • Come colpire dal primo istante
    Significato e funzionamento della “prima impressione”; Aspetto, linguaggio, immagine personale; Affermarsi davanti a un pubblico.
  • La comunicazione secondo P. Watzlawick
    Assiomi della pragmatica e i suoi effetti; Potere del silenzio e della percezione.
  • Dall’affermare al domandare per aumentare l’efficacia
    L’ascolto “pulito”; Domande per sapere, per orientare, per convincere. Stabilire la sintonia attraverso il feed-back.
  • La persuasione è un viaggio congiunto
    Le emozioni nella comunicazione; Il linguaggio analogico; Il sentire e il descrivere.
  • La resistenza al cambiamento
    Impossibilità, incapacità, paura di cambiare; Mancanza di volontà o di motivazione; Rigidità e luoghi comuni.

COMUNICAZIONE NON VERBALE
Rudy Lanza

  • Le emozioni e il linguaggio non verbale.
  • Le modalità per un’analisi relazionale.
  • I 3 assi della testa: analisi dell’empatia e del distacco.
  • L’empatia e la configurazione delle mani.
  • I quadranti dello sguardo: analisi delle contraddizioni.
  • Le mani e gli oggetti.
  • La dinamica gestuale: logica cerebrale e la logica neurosimbolica.
  • Analisi della mappa dei micropruriti.
  • Esercitazioni pratiche e simulazioni.

F.A.C.S. (Facial Action Coding System)
Decodifica delle Micro-Espressioni Facciali
Manlio M. Milano

  • Le espressioni emozionali principali secondo Ekman: gioia, rabbia, disprezzo, disgusto, sorpresa, paura, tristezza.
  • Le Unità d’Azione relative alla parte superiore del volto.
  • Le Unità d’Azione relative alla parte inferiore del volto: i movimenti orizzontali, i movimenti obliqui ed esercitazioni.
  • Esercitazioni di decodifica delle Unità d’Azione relative alla parte superiore del volto.
  • Le Unità d’Azione relative alla parte inferiore del volto: i movimenti orbitali ed esercitazioni.
  • Azioni della mascella e codifiche supplementari.
  • Orientamento della testa e direzione dello sguardo.
  • Interpretazione delle espressioni facciali.
  • Esercizi di decodifica delle emozioni principali e interpretazione delle espressioni facciali.
  • Il F.A.C.S. come sistema complesso: integrazione e utilizzo dei messaggi emozionali.

Metodologia

Il lavoro si svolge in un’alternanza di brevi spunti teorici e sperimentazioni pratiche. La nostra modalità di lavoro si avvale del ricorso all’esame di casi reali portati dai partecipanti. Sono forniti materiali didattici e bibliografia relativi al percorso. La metodologia didattica e i contenuti sono originali grazie al lavoro e alle competenze maturate in 20 anni dai docenti, esperti qualificati in Tecniche di Comunicazione Verbale e Non Verbale. L’80% delle lezioni sono svolte in modo pratico tramite esercitazioni, analisi di video e proiezioni di slide didattiche.

La formazione acquisita è immediatamente applicabile.

Date

  • 11-12 maggio 2019
  • 1-2 giugno
  • 14-15 settembre
  • 5-6 ottobre
  • 30 novembre - 1 dicembre

Sede: MILANO

Docenti

Rudy LANZA
Psicologo, Psicoterapeuta (quadriennio in Analisi del Comportamen-to), ha insegnato “Analisi del Linguaggio non Verbale” presso l'Ordine Avvocati di Milano, presso il Corso in Scienze Forensi, Psicologiche e Criminologia (Questura di Roma), presso Forze dell'Ordine, Swisscom (Svizzera), Università della Svizzera italiana.

Susanna MAZZESCHI
Consulente in management e sviluppo della performance; coach e counselor presso Performance Network. Specialista in team-building per il miglioramento dei risultati nello sport, nelle organizzazioni e nel no profit. Ha studiato presso lo Strategic Therapy Center – Arezzo.

Manlio M.MILANO
Medico Chirurgo, Specialista in Medicina Legale, Perfezionamento in Psicopatologia Forense, Master Universitario abilitante alle Funzioni di Medico Competente, Master privato in Criminologia, F.A.C.S.

A chi è rivolto

Liberi professionisti, professionisti della comunicazione, imprenditori, aziende, organizzazioni, responsabili vendite, promotori finanziari, insegnanti, sociologi, avvocati, professionisti della sanità, professionisti dello spettacolo, forze dell’ordine, cultori della materia.

Al termine dell’iter didattico, a seguito del superamento del relativo esame, si consegue il titolo di
Counselor in Comunicazione Verbale e Non Verbale