Cattura  istangram  linkedin

SCUOLA DI COMUNICAZIONE NON VERBALE

COMUNICAZIONE NON VERBALE | logoPerché il Metodo Sinergos®?

  • Perché l’obiettivo è individuare le dissonanze tra il verbale e il non verbale, cioè le eventuali contraddizioni tra questi 2 aspetti.
  • Perché non è un metodo intuitivo.
  • Perché è l’unico metodo che pone in primo piano l’osservazione delle emozioni e delle intenzioni dell’interlocutore e non la vostra performance che è solo costituita da immagini di noi costituite artificialmente.
  • Perché valuta le macro e le microespressioni in relazione ad ogni singolo contesto.
  • Perché migliaia di casi conservati nella biblioteca video di Sinergos permette all’allievo di comprendere che un segno non ha significato se non è analizzato in relazione ad altri.

Obiettivi

  • Imparare la lettura delle evidenze e delle contraddizioni per una più profonda decodifica delle dinamiche inconsce nei rapporti interpersonali;
  • saper cogliere le emozioni, svelare il non-detto;
  • individuare ciò che l’altro pensa ma non può o non vuole rivelare. Non sempre l’interlocutore vuole renderci partecipi delle sue emozioni;
  • evidenziare la coerenza o la dissonanza tra il verbale e i segni del non-verbale quali indici di possibili inganni e menzogne.

A chi si rivolge

A chi vuole comprendere e migliorare il rapporto con se stessi e con gli altri nel lavoro e nella vita di tutti i giorni: imprenditori, liberi professionisti, responsabili vendite, promotori finanziari, forze dell’ordine, avvocati, psicologi, medici, sociologi, insegnanti, professionisti della comunicazione e dello spettacolo, cultori della materia.

Programma

Scuola di COMUNICAZIONE NON VERBALE 1° Livello

23-24 NOVEMBRE 2019 - TORINO

  • Le emozioni e il linguaggio non verbale.
  • Come interpretare l’inclinazione e la rotazione del capo: i 3 assi della testa.
  • Gli anelli principali di retroazione.
  • Lettura dello sguardo e verifica degli items: i quadranti dello sguardo.
  • La configurazione delle mani e l’empatia: esempi pratici.
  • Le categorie gestuali come segnali del disagio emotivo: tecniche di analisi.
  • L’analisi del Sanpaku.
  • Come distinguere il vero NO e il falso NO attraverso l’esame della mimica del viso.
  • Esercitazioni pratiche.

Scuola di COMUNICAZIONE NON VERBALE 2° Livello

18-19 GENNAIO e 1-2 FEBBRAIO 2020

  • Tre categorie di gesti
  • La dinamica del gesto: la logica cerebrale e la logica neurosimbolica
  • Incroci delle mani
  • Gli items della statua
  • Micropruriti del viso
  • Le mani e gli oggetti
  • I movimenti della lingua
  • Le 9 posizioni sulla sedia
  • I micropruriti del corpo
  • Esercitazioni con la supervisione del docente.

Orario delle lezioni: Sabato 9.30-12.30 e 14.00-17.00 e domenica 9.30-12.30.

Le lezioni sono rigorosamente a numero chiuso per favorire le esercitazioni pratiche.

Sono Rudy Lanza, docente di questa Scuola. Ti accompagnerò alla scoperta delle dinamiche inconsce dei rapporti interpersonali, volte al saper cogliere le emozioni, a svelare il non detto e a migliorare la qualità delle relazioni con il prossimo. Individuare ciò che l’altro pensa ma non può o non vuole rivelare, perché non sempre l’interlocutore vuole renderci partecipi delle sue emozioni.

rudy lanza nuovaDR. RUDY LANZA, psicologo, psicoterapeuta (quadriennio in Analisi del Comportamento), ha insegnato l’Analisi del Linguaggio non Verbale presso l’Ordine Avvocati di Milano, presso il Tribunale di Torino, presso il Corso in Scienze Forensi, Psicologiche e Criminologia (Questura di Roma), presso Forze dell’Ordine, Swisscom (Svizzera), Crédit Suisse (Svizzera), Università della Svizzera italiana, Compagnie assicuratrici, aziende e privati.

 

 

Può contattarci compilando in ogni sua parte il modulo sottostante:

 

NOME:*
E-MAIL:*
TELEFONO:
MESSAGGIO:*

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

In osservanza di quanto disposto dal Regolamento Europeo n. 679/2016 all’art. 13, l’Impresa fornisce le seguenti informazioni.

  1. TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento dei dati è ISTITUTO RUDY LANZA S.R.L.

sede legale: Via Bruno Buozzi 10 - 10123 Torino

sede operativa: Via Fuhrmann, 74 - 10062 Luserna San Giovanni (TO)

email: info@naturopatia.it

  1. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO E BASE GIURIDICA

Il trattamento dei dati è finalizzato allo svolgimento di uno o più dei seguenti servizi;

  1. erogazione corsi di formazione e consulenze specialistiche di naturopatia e comunicazione non verbale;
  2. vendita di prodotti naturopatici, libri e strumenti;
  3. affitto di struttura per convegni;
  4. fruizione dei servizi offerti dal bed & breakfast “Blu Lavanda”;
  5. servizio di newsletter con proposte di aggiornamento formativo e comunicazioni per eventi, presentazione attività e promozione commerciale.

Le basi giuridiche del trattamento per le finalità sopra indicate sono:

  • l’art. 6.1.a) del Regolamento per la finalità e);
  • l’art. 6.1.b) del Regolamento per le finalità a), b), c), d).

  1. COMUNICAZIONE DEI DATI

I dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nominati responsabili del trattamento, ai sensi dell’art. 28 del Regolamento, ovvero a consulenti della società, per servizi strettamente necessari allo svolgimento dell’attività, per ragioni fiscali, amministrative, contrattuali o per esigenze tutelate dalle vigenti normative.

  1. PERIODO DI CONSERVAZIONE

I dati personali saranno trattati per il tempo utile per adempiere alle finalità di cui sopra o fino alla richiesta dell’interessato di eventuale opposizione e comunque conservati per il periodo necessario previsto da obblighi di legge.

  1. DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli interessati possono avvalersi dei diritti di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, opposizione, portabilità, revoca del consenso per i dati trattati, nei limiti permessi dal suddetto Regolamento, rivolgendo la richiesta al Titolare del trattamento. E’ inoltre possibile ricavare ulteriori informazioni o proporre eventuali reclami tramite l’Autorità individuata nel Garante della Privacy.

  1. NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI

Il conferimento dei dati per le finalità di cui ai punti 2a), 2b), 2c), 2d) non necessita di consenso ed è obbligatorio, pertanto l'eventuale omissione o errore nella comunicazione di una delle informazioni ha come conseguenze l'impossibilità di garantire il servizio ed il corretto trattamento dei dati stessi.

Il conferimento dei dati per la finalità di cui al punto 2e) è invece facoltativo e prevede il consenso dell’interessato; si può decidere di non conferire alcun dato o di negare successivamente la possibilità di trattare dati già forniti, rinunciando ovviamente al relativo servizio.



HO LETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY POLICY E ACCONSENTO AL TRATTAMENTO DEI DATI:*
VERIFICA DI SICUREZZA: